Archivi per la categoria ‘CASISTICA’

LUOGO: CAMPOBELLO

LOCALITA’: SICILIA

DATA: 10 FEBBRAIO 1968

CONTESTO: CRIPTOZOOLOGIA

Vengono ritrovate dal pescatore locale Vincenzo Croce, mentre passeggia sul bagnasciuga, le ossa di una strana creatura semisepolta dalla sabbia. Una volta riportati alla luce, tali resti, risultarono essere quelli di una lucertola di dimensioni gigantesche unga almeno 7 metri. Alcuni dei brandelli della carne della creatura erano ancora aderenti alle ossa e alla colonna vertebrale. La testa era di forma piatta e simile al becco di un’anatra. Diversi esperti giunsero alla conclusione che non si trattava né dei resti di una balena, né di di un mastodontico tonno o squalo o delfino. I resti della creatura, dalla documentazione, si evince che tali resti venissero conservati in un museo locale.

CONTESTO: CASISTICA SOPRANNATURALE – VAMPIRI – APPARIZIONI – POLTERGEIST – OCCULTISMO

LUOGO: BRINDISI – PUGLIA – ITALIA
DATA
: GIOVEDI’ 27 MAGGIO 1999
ORA: N.-N.
CONTESTO
: UFOLOGIA

Giovedì 27 Maggio nella città di Brindisi vengono uditi diversi boati di origine misteriosa, che alcuni rapprsentanti dell’Areonautica Militare si affrettano a definire come provocati da ” Bang supersonici “. I boati sono talmente potenti da fare vibrare molte vetrate della città, ed oltre a ciò alcuni pescatori sostengono di avere notato in cielo alcune insolite luci vaganti, mentre avveniva il fenomeno uditivo. Altri testimoni sostengono ai microfoni di Telenorba, una emittente radiotelevisiva locale, durante uno di questi boati di avere notato nel cielo il passaggio di due oggetti simili a missili. La Sicilia nel 1999 non era nuova ad accadimeti del genere. Del caso se ne sono occupati gli appartenenti del S.U.T. ( Sezione Ufologica di Taranto )

Fonte ” Giornale dei Misteri ” N.° 425

LUOGO: GERMANIA – STOCCARDA – KRAHERWALD

DATA: 1965

ORE: 21.00

CONTESTO: UFOLOGIA

Nel 1956, durante una passeggiata serale nel bosco di Kraherwald nei pressi di Stoccarda, in Germania, il professore di biologia Karl Ackermann e sua madre odono un sibilio provenire da un boschetto appena al di sotto del loro livello stradale. Sono le ore 21 di una calda serata estiva ed i 2 testimoni dichiarano di avere notato le punte degli alberi piegarsi sotto la brezza prodotta da un grosso oggetto discoidale di intenso colore rossastro in fase di atterraggio. Il misterioso oggetto sembrava provenire in linea d’aria dalla località di Feuerbach. dopo pochi minuti di curiosità e stupore ed i due testimoni vedono sbucare una sorta di gigante indossante una sorta di ” tuta subacquea ” arrancare verso di loro dal boschetto sottostante. L’essere tiene sotto il braccio destro una misteriosa scatola di colore nero. L’ufonauta incrociando i due testimoni ancora attoniti dallo stupore, fa loro un cordiale cenno di saluto. Gli stessi notano che l’essere gigantesco ha l’affanno probabilmente per la salita appena affrontata. La “creatura” sale fino alla vicina torre di Bismark, per ritornare subito dopo sui propri passi, risaluta i testimoni e ridiscende verso il boschetto, dal quale poco dopo decolla l’oggetto discoidale poco prima osservato che, sibilando, molto rapidamente si allontana.

LUOGO: AIROLA – BENEVENTO – CAMPANIA
DATA
: Sabato 16 Dicembre 1978
ORA: N.-N.
CONTESTO: UFOLOGIA

In provincia di Benevento, e più precisamente ad Airola in Campania nella notte del 16 Dicembre 1978, il mentronotte in servizio di pattuglia Pedoto Aniello si accorgeva della presenza di un UFO, sulla verticale dello stabilimento ALFA CAVI.
L’oggeto veniva notato dalla Guardia Giurata a causa di una intensissima luce rossa che lo stesso emetteva e mentre questo accadeva, l’ordigno stesso con una parabola ondulata di discesa ( nota anche come manovra di discesa a foglia morta ), si librava sospeso e stazionante al di sopra dello stabilimento sopra citato.

La Guardia Giurata non era l’unica a notare il fenomeno, anche alcuni tecnici di turno presso lo stabilimento ed un Appuntato dei Carabiniari tale Zimbardi Giuseppe assistevano all’insolito spettacolo. Poco dopo l’UFO, con una impressionante accelerazione si dileguava verso il cielo ed in direzione Sud-Est, per poi ripresentarsi nello stesso preciso punto 24 ore dopo osservato questa volta dal solo Appuntato dell’Arma Zimbardi.
L’ordigno questa volta provvedeva però anche ad un atterraggio nei pressi dell’industria lasciando a terra tre traccie rotonde formate ogniuna da un buco di tre centimetri di diametro e che tra loro formavano un triangolo equilatero. L’oggetto misterioso ripartiva decollando velocemente prima che chiunque potesse avvicinarvisi.
I rilievi delle tracce furono effettuati dai militari dell’Arma della Stazione di Airola con il supporto dei militi della Tenenza di Montesarchio.

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Agosto  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Leo
Sun in Leo
21 degrees
Libra
Moon in Libra
17 degrees
Waxing Crescent Moon
Waxing Crescent Moon
3 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 3 volte

  • In linea ci sono:
    2 visitatori,
    50 visite oggi,
    59 visite ieri,
    1632 in totale

  • Pagine 300 viste oggi,
    387 ieri,
    in totale 21035

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.80.140.29

  • Nel blog ci sono:
    5490 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.