Archivi per la categoria ‘Casistica Ufologica’

DATA: Lunedì 02 Luglio 1962

ORA: 23:00 circa

LUOGO: Primiero / Sagros-Mis ( Trento )

TESTIMONE: Livio Broch

FONTE: UFO IN ITALIA – Edizione UPIAR

CONTESTO: UFOLOGIA

Il testimone, impiegato comunale di Sagron-Mis, stava rientrando in moto dalla località di Primero. Giunto nei pressi dei tornanti che conducono al passo di Cerda, osserva una sorta di “piccola luna” di colore rosso-arancione e grande poco più di una arancia ben visibile nel cielo. Il testimone si rese immediatamente conto di stare osservando qualcosa di anomalo e cominciò ad intimorirsi. Proseguendo, inquieto, il proprio tragitto, dopo aver affrontato ancora un paio di tornanti decise di fermarsi per osservare meglio la singolare sfera che rimaneva immobile nel cielo. Si rese conto che attorno a lui tutto era divenuto come “immobile” a causa del profondo ed inusuale silenzio che coinvolgeva i consueti rumori della natura. Decise quindi di rimettere in moto il proprio veicolo e riprendere il proprio viaggio, perdendo di vista l’ufo. Secondo però, quello che è stato scritto dai quotidiani “Libertà” e “Paese Sera” il signor Broch avrebbe visto l’ufo allontanarsi, accelerando vertiginosamente e scomparendo oltre le montagne. Ciò che rimase, significativamente, impresso al signor Broch fu quello che definì: “ il glaciale silenzio e il senso di freddo” di quella insolita avventura.

DATA: 23 Dicembre 2010

FONTE: www.ansa.it
ROMA – Gli alieni, almeno quelli che hanno preso contatto con la Terra, hanno i piedi molto grandi, conoscono la sorte degli uomini, e si spostano proprio sui noti dischi volanti. E’ quanto emerge dagli oltre 2000 documenti sugli Ufo del ministero della Difesa della Nuova Zelanda, che ha deciso di rendere noti tutti gli ‘X File’ che descrivono gli ‘incontri ravvicinati’ con forme di vita da altri pianeti, in anticipo sui tempi, perché la loro pubblicazione era prevista per il 2050.

Tra i documenti più interessanti, quello del 1978 che attirò l’attenzione dell’allora premier Robert Muldoon, che descrive l’incontro nei cieli sopra South Island tra un aereo cargo e migliaia di luci fortissime che nessun radar è stato in grado di identificare. C’è anche un video che registrò l’accaduto, mai spiegato dalle autorità nonostante le diverse inchieste aperte.

In un altro file c’è un testimone che descrive e documenta  il suo incontro nel 1995 con un omino verde con un piede di enormi dimensioni, che gli ha raccontato come gli uomini, dopo la morte, si trasformino in atomi di idrogeno per 150 anni per poi diventare particelle di sodio.

Non si tratta di testimoni qualunque, ma i documenti raccolgono i racconti di piloti dell’aviazione o personale aereo, e sono accompagnati da disegni delle loro apparizioni.Alcuni contengono anche esempi di ‘scrittura’ aliena.

FONTE: ARCHIVIO S.U.F.
LOCALITA’: CENNINA – AREZZO – TOSCANA – ITALIA
DATA: 01 Novembre 1954
ORA: 06.30 A.M.

Nella mattinata del 1° Novembre 1954 la contadina Rosa Dainelli in Lotti, si stava recando alla Santa Messa tenuta nella chiesa del paese, poco distante dalla abitazione della donna. Per raggiungere la Chiesa, la donna era solita percorrere un piccolo sentiero costeggiante la strada principale.  Mentre, come di consueto, la donna percorreva il sentiero, in un punto in cui il boschetto si faceva più fitto, la contadina oltre una curva che precedeva un piccolo spiazzo tra il verde, notò qualcosa di insolito.  Si trattava di un “oggetto” appoggiato al terreno nello spiazzo sopra citato e che la Lotti descrisse in seguito come una sorta di “fuso” conficcato nel terreno, alto circa un metro e mezzo, due metri e sul quale potè notare due oblò sugli opposti lati della circonferenza ed una sorta di sportello aperto. Appena la donna si avvicinò la dietro l’oggetto la testimone vide comparire due esseri normoformati ma non più alti di un metro. Dall’aspetto sembravano anziani ma i loro occhi, erano molto belli e vivaci, labbra leporine facevano trasparire una fila di denti sani e bianchissimi, il loro aspetto era accattivante e i loro modi risultavano assai amichevoli e cordiali. Gli ufonauti indossavano una tuta adernte e di colore grigio, sulle spalle portavano una mantellina e sul busto una sortadi casacchina guarnita di bottoni luccicanti. La testa degli esseri era coperta da un caschetto che sembrava essere fatto di cuoio. A colpire la donna fu anche il “linguaggio” nel quale i due esseri cercavano di comunicare. I suoni che le loro labbra producevano suonavano come una sorta di nenia del tipo: ” … LIU …. LAI …. LOI …. “. i due esseri ad un certo punto cercarono di appropriarsi di una delle calze di seta e di un mazzetto di fiori che la donna teneva in mano. La contadina si oppose, ed allora uno dei due esseri gli rese alcuni fiori, ma gettò la calza di seta all’interno dell’UFO, dal quale per altro prese una sorta di oggetto tondeggiante, con il quale la Lotti ebbe l’impressione le stesse facendo una sorta di “fotografia”. La contadina, vedendosi puntare addosso l’oggetto si spaventò e decise quindi di allontanarsi verso la Chiesa del paese a passo svelto. Prima però di allontanarsi ulteriormente, la donna, si volto ancora una volta e vide che non aveva immaginato tutto ma che i due esseri erano ancora sul posto e stavano parlando tra loro; questo la spronò ad allontanarsi ancora più velocemente raggiungendo il paese.

LUOGO: MORTAIOLO – VICARELLO – LIVORNO – TOSCANA – ITALIA

DATA: MARTEDI’ 02 FEBBRAIO 1999
ORA: N.-N.
CONTESTO: UFOLOGIA

Due testimoni, di cui uno originario di Fauglia ( Pisa ), a notte inoltrara, transitando in località Mortaiolo nota ad alta quota un oggetto volante che con velocità apparentemente lenta ma costante in traiettoria di ascesa scompare in lontananza nel buio della notte.

Fonte : Il Tirreno ” 04 Febbraio 1999.

DATA: Lunedì 20 Dicembre 2010

AUTORE: Augusto Rubei

FONTE: www.nextme.it

Un Ufo sopra i cieli di Israele, sul deserto del Neghev, in prossimità del sito nucleare top secret di Dimona, è stato abbattuto dalle forze di aviazione. Solo un lampo di allarme, che stando alle prime indiscrezioni riportate dall’Ansa, potrebbe essere stato causato da un semplice “pallone sonda senza pilota” e non dai ‘soliti’ alieni.

L’azione di colpire l’oggetto misterioso, si legge ancora nel dispaccio della nota agenzia stampa, sarebbe stata “decisa a scopo precauzionale“. Anche se al momento le informazioni diffuse dai militari israeiliani sono scarne, tanto che un portavoce del dipartimento della difesa ha dichiarato che “ancora si sta cercando di capire di cosa si trattasse“.

L’Ufo é stato avvistato mentre “sorvolava esattamente la centrale di Dimona“, e ad intercettarlo e abbatterlo – a sud del Mar Morto – è stato un F-16, levatosi immediatamente in volo.

La questione è di esclusiva competenza militare“, ha infine ribadito il portavoce. Durante l’operazione l’area circostante è stata chiusa al traffico aereo civile.

Augusto Rubei

LUOGO: SAN NICOLO’ A TREBBIA – PIACENZA – EMILIA ROMAGNA – ITALIA
DATA: LUNEDI’ 01 FEBBRAIO 1999
ORA: 24.00
CONTESTO:
UFOLOGIA

In questa località appena fuori Piacenza alle ore 24,00 mentre una giovane signora sta ritirando la macchina nel garage di casa propria, nota transitare in cielo a bassa quota una sfera luminosa delle dimensioni della luna e immersa in un alone e con una coda o timone allungata e a forma conica. L’ordigno si muoveva lentamente nel cielo al di sopra dell’abitazione della donna, scomparendo alla vista pochi secondi dopo.

Fonti : ” Libertà ” 2 Giugno 1999.

LUOGO: PIACENZA – EMILIA ROMAGNA – ITALIA
DATA: LUNEDI’ 01 FEBBRAIO 1999
ORA: 20,30
CONTESTO: UFOLOGIA

Alle ore 20,30 una coppia di coniugi lodigiani, di ritorno da una gita in camper, transitando sull’autostrada A1, all’altezza di Piacenza, vedono sfrecciare un UFO a bassa quota e del quale poterono notare una fila di luci laterali. L’avvistamento dura pochi secondi.

Fonte : ” La Rete ” 21 Febbraio 1999.

LUOGO: SAN GIULIANO AL MARE – RIMINI – EMILIA ROMAGNA – ITALIA

DATA: LUNEDI’ 01 FEBBRAIO 1999
ORA: 19.30

CONTESTO: UFOLOGIA

Un operatore di computer di origine bolognese alle ore 19,30 di Lunedì 1 Febbraio ha osservato la presenza in cielo di un oggetto volante sconosciuto avente una sagoma  definita ” oscura ” e contornata da alcune luci bianche fisse disposte a triangolo. L’avvistamento viene accompagnato anche dal rombo tipico di un aereo.

Fonte : ” La Rete ” 04 Febbraio 1999.

LUOGO: INDUNO OLONA – VARESE – LOMBARDIA – ITALIA
DATA: LUNEDI’ 01 FEBBRAIO 1999
ORA: 07,15
CONTESTO: UFOLOGIA

Diversi testimoni dichiarano di avere visto transitare nella volta celeste, alle ore 7,15 un bolide volante assai luminoso e avvolto da una nube che man mano si trasformava in scia. L’oggetto transitava velocemente da nord/est a sud/ovest ed è stato segnalato lo stesso giorno di Lunedì 1 Febbraio anche nei seguenti luoghi : Bellinzona ( Svizzera ) dove c’è chi giura che il bolide abbia ” stazionato ” nei pressi di alcune pendici montuose. San Rocco al Porto ( Lodi ), Cortemaggiore ( Piacenza ), Cremona. Se si esclude l’episodio Svizzero, le caratteristiche dell’avvistamento potrebbero essere originate da un grosso meteorite in caduta.

Fonte : ” Il Nuovo Giornale di Bergamo ” 2 e 3 Febbraio 1999.

LUOGO: BELLINZONA – SVIZZERA
DATA
: LUNEDI’ 01 FEBBRAIO 1999
ORA: N.-N.
CONTESTO: UFOLOGIA

Diversi testimoni dichiarano di avere visto stazionare alle pendici di alcune montagne un oggetto sferico di colore biancastro. Lo stesso sarebbe partito velocemente da nord/est a sud/ovest ed è stato segnalato lo stesso giorno di Lunedì 1 Febbraio anche nei seguenti luoghi : Induno Olona ( Varese ), Cortemaggiore ( Piacenza ), Cremona. Passando rapidamente nella volta celeste emettendo una scia monocromatica biancastra. Se si esclude l’episodio Svizzero, le caratteristiche dell’avvistamento potrebbero essere originate da un grosso meteorite in caduta.

Fonte : ” La Rete ” 17 Luglio 1999.

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Agosto  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Leo
Sun in Leo
21 degrees
Libra
Moon in Libra
17 degrees
Waxing Crescent Moon
Waxing Crescent Moon
3 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 4 volte

  • In linea ci sono:
    1 visitatori,
    46 visite oggi,
    59 visite ieri,
    1631 in totale

  • Pagine 256 viste oggi,
    387 ieri,
    in totale 20991

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.196.42.8

  • Nel blog ci sono:
    5490 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.