Archivi per la categoria ‘Clipeologia’

DATA: 28 Settembre 2011

FONTE: http://noiegliextraterrestri.blogspot.it


In “Revelations of the Mayans 2012 and Beyond“, attualmente in produzione, si affermerà che i Maya hanno avuto contatti con gli extraterrestri, secondo quanto ha rivelato il produttore Raul Julia-Levy al TheWrap. “Il Messico rilascerà codici, manufatti e documenti significativi che evidenziano il contatto tra i Maya e gli extraterrestri, e tutte queste informazioni saranno confermate dagli archeologi”, ha detto Julia-Levy, figlio dell’attore Raul Julia. In un comunicato al TheWrap, Luis Augusto Garcia Rosado, Ministro del turismo dello lo stato messicano di Campeche, ha detto che sono emerse nuove prove “del contatto tra i Maya e gli extraterrestri, supportato dalle traduzioni di alcuni codici, che il governo ha mantenuto al sicuro nei propri sotterranei per diverso tempo.” 

Nella conversazione telefonica, ha anche parlato di “un’area di atterraggio nella giungla antica di 3000 anni.”

Raul Julia (foto sopra) sostiene che c’è la prova che i Maya avevano intenzione di guidare il pianeta per migliaia di anni, ma furono costretti a fuggire dopo un’invasione degli “uomini dalle intenzioni oscure”, lasciandosi così dietro le evidenze che erano una razza avanzata.

Il governo messicano non sta facendo queste dichiarazioni per conto proprio – tutto ciò che diciamo, lo diciamo senza riserve”, ha detto.

Il film sarà diretto da Juan Carlos Rulfo, che ha vinto l’Humanitas Prize per “Whose to remain” nel 2009 e il Premio della Giuria al Sundance Gran Internazionale per il Documentario “In the Pit” nel 2006. Juan Diego Rodriguez Gonzalez fungerà da produttore esecutivo del Guatemala, e Eduardo Vertiz come produttore esecutivo messicano.

E ci si aspetta che le persone prendano sul serio questo documentario, perché i messaggi sono cruciali per la sopravvivenza umana, afferma con insistenza Julia-Levy.

Quando Julia-Levy, con il produttore Ed Elbert e il co-produttore Sheila McCarthy hanno annunciato alTheWrap nel mese di agosto la loro collaborazione per il loro documentario messicano, sono stati cauti nel parlare di contatti alieni, e Julia-Levy ammette che gli era stato ordinato di non dire nulla.

In questo link all’articolo sopra, alla domanda sul “contatto alieno” Rosado ha detto che il suo paese stava semplicemente offrendo accesso per la realizzazione del documentario “a zone precedentemente inesplorate di un sito Maya di Calakmul” (immagine).
Ora, anche il governo guatemalteco ha aderito al progetto, acconsentendo anche l’accesso agli artefatti e alle profezie di recente scoperta.
Benchè il governo guatemalteco non offre informazioni sugli alieni, si è unito al Messico per sostenere il progetto.
“Il Guatemala, come il Messico, è sede dell’avanzata e antica civiltà dei Maya… ha anche mantenuto alcune scoperte archeologiche classificate e ritiene che è ora di portare queste informazioni nel nuovo documentario”, questo è quanto ha detto il ministro del turismo del Guatemala, Guillermo Novielli Quezada, in un comunicato.

Ha detto che il paese sta lavorando con i registi per “il bene dell’umanità”.

Raul Julia, sostiene che il fine di cooperare è venuto direttamente dal presidente del paese, Alvaro Colom Caballero.

Il Guatemala è sito archeologico di un grande numero di insediamenti Maya pre-colombiani concentrati nel Bacino di Mirador, che include la grande città altamente organizzata di El Mirador.

In un aspetto curioso del nuovo annuncio il ministro del Guatemala Quezada è stato citato come un riferimento a “Mirador, la piramide più grande del mondo”.

Mirador, non è il nome di una piramide. E’ il nome della città intera, che comprende diverse piramidi, la più grande delle quali è La Danta – e ci si aspetta che il ministro del Guatemala dovrebbe saperlo.

Revelations of the Mayans 2012 and Beyond” inizia le riprese il 15 novembre ed è prevista l’uscita in sala alla fine del 2012, prima della fine del calendario Maya (21 dicembre 2012).

Mentre scenari apocalittici si focalizzano sul calendario che termina il 21 dicembre 2012, molti studiosi sottolineano che semplicemente in quella data si azzera un ciclo di 5126 anni.

DATA: 15 Novembre 2011

FONTE: http://it.paperblog.com

AUTORE: Domenico

Gli oggetti in questione, una serie di pietre, presentano in maniera chiara ed inequivocabile delle incisioni da far tremare le vene ai polsi: dischi volanti e creature aliene. La scoperta è stata divulgata da due ricercatori stranieri, Klaus Dona e Nassim Haramein. Leggi il resto di questo articolo »

AUTORE : Zanot M.
Sugar editore – 1976
TEMA
: CONOSCIENZE PERDUTE – CLIPEOLOGIA – ARCHEOLOGIA SPAZIALE – PALEOASTRONAUTICA
Ipotesi sui megaliti di Stonehenge e sulla civiltà che li ha progettati.

CONTESTO: CLIPEOLOGIA – CONOSCENZE PERDUTE – UFOLOGIA – PALEOASTRONAUTICA – ARCHEOLOGIA SPAZIALE

AUTORE : Charroux R.
Edizioni Mediterranee 1982
TEMA : CLIPEOLOGIA – PALEOASTRONAUTICA – ARCHELOGIA SPAZIALE – CONOSCENZE PERDUTE
Affascinanti ipotesi su antichissime civiltà e sulle loro tecnologie.

CONTESTO: CLIPEOLOGIA – CONOSCENZE PERDUTE – UFOLOGIA – ARCHEOLOGIA SPAZIALE – PALEOASTRONAUTICA

CLIPEOLOGO, UFOLOGO, PARAPSICOLOGO E GIORNALISTA

Si tratta di uno dei massimi esperti di Archeologia Spaziale o Clipeologia o anche Paleastronautica. Ossia la branca che si occupa di ricercare prove che civiltà tecnologicamente evolute sono già presenti sul nostro pianeta da diversi secoli.

ORIGINE : POPOLI – SIRENIDI – ALIENI – CONOSCENZE PERDUTE – CLIPEOLOGIA

LUOGO D’ORIGINE:
Comunità di creature anfibie, secondo le tradizioni accadiche ( III millennio A.C. ), che a detta delle credenze, erano i messaggeri del dio sumerico Enki, divinità la quale regolerebbe i tempi e le leggi del mondo e che vivrebbe in un tempio composto da metallo e pietre tanto rare quanto preziose.

DESCRIZIONE:
Infatti sotto la squamosa struttura da pesce gli Apkallu appena giunti a terra rivelavano fattezze umane, da come ne tramanda Beroso, secondo cui, Alessandro Polistore li descrive appunto simili a pesci o anfibi ma muniti di piedi umani. Queste creature legate all’acqua avrebbero trascorso parte della loro permanenza nelle acque del Golfo Persico e in parte sulle sue spiagge.
ATTIVITA’:
Molto evoluti, questi messaggeri, giungevano dal mare con il pacifico scopo di insegnare agli uomini le tecniche della pastorizia e dell’agricoltura, delle scienze e delle arti.

Sempre secondo le tradizioni accadiche si presentavano in numero di 7 ( sette ) 8 ( otto ) o 16 ( sedici ).

NOTE
:
Anche in seguito, la civiltà accadica avrebbe avuto a che fare con divinità tutelari che avrebbero noteveolmente contribuito ad accelerare i processi evolutivi delle civiltà terrestri. Figure quali ad esempio ADAPA, comparso nell’epoca dei seleucidi dal IV° al I° Secolo A.C. noto, assieme ai suoi predecessori con il nome di UMMANU e che secondo le tradizioni sarebbe stato uno dei principali protagonisti  degli avvenimenti epici noti come le epopee di ERRA e GILGAMESH.

La mitologia accadica, in alcuni casi, ci tramanda anche il nome di alcuni di questi esseri misteriosi e sapienti. Il più famoso di tutti è OANNES, ed a seguire, ANEMENTUS, ANNEDOTUS, ENEUBOULOS, ENEUGAMUS, EUEDOCUS ed ODACON.

Alcuni ricercatori in questo folklore, vi intravvedono il contatto dell’uomo con gli antichi abitatori di Atlantide. Altri considerano la possibilità che le tradizioni legate a questo mitico popolo sia una delle conferme dell’avvenuto contatto in epoche remote con civiltà aliene o oltredimensionali.

Sia come sia, pare che gli Apkallu, con le loro conoscienze, abbiano gettato il seme per il fiorire della civiltà Mesopotamica.

Reader’s Digest 1977 – Costruzioni megalitiche, città misteriose, tracce di civiltà scomparse e
piramidi, oggetti anacronistici e misteri archeologici.

Edizioni Reader’s Digest
AUTORE : Autori Vari
ANNO : 1973
TEMA : CLIPEOLOGIA – LUOGHI – CREDENZE – FOLKLORE – SCIENZA

Vita nel passato, enigmi della scienza e le loro spiegazioni.

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Gennaio  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Aquarius
Sun in Aquarius
1 degree
Pisces
Moon in Pisces
19 degrees
Waxing Crescent Moon
Waxing Crescent Moon
4 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 8 volte

  • In linea ci sono:
    0 visitatori,
    49 visite oggi,
    44 visite ieri,
    1044 in totale

  • Pagine 447 viste oggi,
    396 ieri,
    in totale 22085

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.234.0.2

  • Nel blog ci sono:
    5485 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.