DATA: 30 Settembre 2013

FONTE: http://www.unmondoditaliani.com

AUTORE: Francesca Cerasuolo

Pochi secondi di luce attraversano il cielo lasciando tutti sorpresi. Da Nord a Sud il cielo si illumina a giorno. Una scia luminosa eun lievissimo boato hanno impressionano tutta Italia. Il fascino dell’Astronomia con ufo e meteoriti.

Le prime forme di vita nascono su Marte e giungono sulla terra grazie ad un meteorite? Siamo imparentati con i marziani?(UNMONDODITALIANI – UMDI) Tutti a testa in su attratti dal cielo che per pochi secondi si è illuminato come fosse giorno. Un enorme bolide infuocato è stato avvistato dopo le ore 21 di sabato in tutta la nostra Penisola.

Le segnalazioni giunte da Nord a Sud, ma soprattutto dalle regioni centrali fra Lazio e Abruzzo, lo descrivono come un’enorme bolide di colore verde.

Fortunatamente la meteora si è limitata a lasciare una traccia luminosa disintegrandosi in alta atmosfera senza causare danni al suolo.

Una scia di luce ha attirato l’attenzione degli Italiani per un momento e poi si è spenta silenziosamente così come era arrivata.

Dalle testimonianze raccolte ha suscitato solo un gran stupore senza effetti acustici, solo in pochi hanno udito un lievissimo boato.

C’è chi sospetta invece si tratti del passaggio degli ufo ma troppo veloce per rendersene conto e comprenderne meglio l’aspetto.

Si pensa più ad una traccia di luce generata da un piccolo frammento di roccia che entra nella nostra atmosfera ad altissima velocità così da apparire infuocato. E’ un fenomeno alquanto raro e importante per gli astronomi che studiano sempre con attenzione quei frammenti di origine extraterrestre che a volte raggiungono il suolo.

Una palla di fuoco così brillante che è stato possibile osservarla in tutta la Penisola. Tutto si è illuminato a giorno per qualche secondo fino a quando la traccia di luce verde è svanita nel cielo.

I frammenti di meteora sono sempre stati uno tra i campi più affascinanti dell’Astronomia tanto che molti ricercatori sostengono che la vita sulla terra sia arrivata proprio da un meteorite.

E’ il professor Steven Benner a confermare la teoria nella recente conferenza mondiale di geochimica Goldschmidt 2013, tenutasi a Firenze.

Secondo il professor Benner all’origine della vita vi sarebbe stato un elemento chimico chiamato molibdeno.

All’epoca il nostro pianeta era coperto dalle acque, mentre su Marte erano presenti molibdeno, ossigeno e boro, un altro elemento importante per la formazione delle molecole organiche.

L’abbondanza d’acqua ostacolava la formazione della vita sulla Terra, poiché corrosiva per l’Rna, la prima molecola genetica ad essersi formata. Su Marte invece l’acqua copriva solo piccole aree consentendo la nascita delle prime forme di vita, arrivate sulla Terra con un meteorite.

Siamo dunque discendenti dei marziani?

( Pere vedere le foto a corredo del servizio cliccate sul seguente Link: http://www.unmondoditaliani.com/20130930-oggetto-luminoso-avvistato-in-tutta-italiaufo-o-meteora.htm)

I Commenti sono chiusi

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Gennaio  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Aquarius
Sun in Aquarius
1 degree
Pisces
Moon in Pisces
19 degrees
Waxing Crescent Moon
Waxing Crescent Moon
4 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 8 volte

  • In linea ci sono:
    0 visitatori,
    49 visite oggi,
    44 visite ieri,
    1044 in totale

  • Pagine 447 viste oggi,
    396 ieri,
    in totale 22085

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.234.0.2

  • Nel blog ci sono:
    5485 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.