DATA: 31 Agosto 2014

FONTE: http://www.ilgiorno.it

AUTORE: La Redazione

Si tratta di un rivoluzionario sistema per cercare messaggi di eventuali civiltà intelligenti extraterrestri: scandagliare il cielo alla ricerca di potentissimi impulsi di raggi laser lanciati da alieniTradate (Varese), 31 agosto 2014 – Esistono forme di vita aliene? E, qualora la risposta sia affermativa, sono in grado di inviarci messaggi? E cosa ci vogliono dire. A queste domande cercherà di dare una risposta un progetto scientifico avviato all’osservatorio astronomico Foam 13. Si tratta, dicono i responsabili della struttura di un «rivoluzionario sistema per cercare messaggi di eventuali civiltà intelligenti extraterrestri: scandagliare il cielo alla ricerca di potentissimi impulsi di raggi laser lanciati da alieni».

Fino a oggi tutti i metodi impiegati per «intercettare» qualche segnale da eventuali extraterrestri si sono rivelati un flop. «Anche se ciò ci fa sentire molto soli è quasi certo che la situazione cambierà – spiega il dottor Claudio Maccone, responsabile del progetto Seti per l’Italia e responsabile della sezione Seti della Foam 13 – Poiché, statisticamente, è certo che esistono altre civiltà nell’Universo ed è molto probabile che abbiano inviato messaggi, è necessario avvalersi di tutte le tecnologie esistenti per riceverli. Fino ad oggi non abbiamo pensato al laser perché non avevamo la tecnologia adatta per ricevere gli impulsi. Ora esiste e quindi va utilizzata». Gli impulsi laser possono essere raccolti sulla Terra anche con un relativo piccolo telescopio e un’adeguata attrezzatura. Così da alcuni anni a questa parte alcune Università americane hanno dato vita in modo sperimentale a questa ricerca che ora prende il via anche in Italia, all’osservatorio di Tradate e per la prima volta in Europa.

«Abbiamo messo a punto un sistema molto simile se non migliore di quello utilizzato dalle università e osservatori astronomici americani – spiega Roberto Crippa, presidente di Foam 13 – con risultati del tutto paragonabili ai loro a costi ragionevoli E grazie ai costi contenuti vorremmo che si venga a creare una rete italiana di osservatori che faccia capo a noi». Al lavoro sul progetto ci sono il dottor Giuseppe Savio, responsabile del progetto Foam 13-Oseti e il dottor Alberto Villa. I telescopi, dapprima, verranno verso le stelle attorno alle quali «c’è la certezza che ci sono dei pianeti» scoperti dalla sonda Kepler, spiega Roberto Crippa. A oggi infatti, sono circa 1800 i pianeti extrasolari noti che ruotano attorno a stelle relativamente vicine a noi. Tra quei corpi celesti almeno una decina possiedono caratteristiche che si avvicinano a quelle terrestri e quindi non è da escludere che, su di essi, vi siano forme di vita anche intelligente.

I Commenti sono chiusi

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Luglio  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Cancer
Sun in Cancer
27 degrees
Libra
Moon in Libra
22 degrees
First Quarter Moon
First Quarter Moon
6 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 6 volte

  • In linea ci sono:
    0 visitatori,
    29 visite oggi,
    51 visite ieri,
    1177 in totale

  • Pagine 155 viste oggi,
    323 ieri,
    in totale 20898

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.166.228.35

  • Nel blog ci sono:
    5490 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.