DATA: 01 Giugno 2012

FONTE: http://www.iltempo.it

Gli scalini più famosi del mondo sono baciati dal sole e affollati di turisti. Non c’è ombra di mistero da cima a fondo dei 135 gradini di Trinità dei Monti, solo stranieri sudaticci, affannati e ammaliati dalla bellezza della piazza. Tutti all’oscuro delle «strane presenze» che si sono manifestate proprio lì, sul travertino calpestato ogni giorno da migliaia di persone.

Eppure, secondo alcuni testimoni ritenuti «attendibili» dagli esperti, lungo la monumentale scalinata barocca è apparso per due volte lo spirito di un romano illustre. Forse il più illustre. Il conquistatore delle Gallie, il creatore dell’Impero, colui che invase con i suoi eserciti la Britannia e la Germania e venne assassinato il 15 marzo del 44 avanti Cristo. Sì, Caio Giulio Cesare è stato avvistato sugli «spanish steps», all’altezza della prima terrazza che si incontra salendo. Si è manifestato in una vortice di polvere e ha parlato. In italiano. In modo chiaro e comprensibile. Non solo. Ha lasciato agli stupefatti osservatori un segno del suo passaggio: una pergamena. Per questo gli «acchiappafantasmi» del National Ghost Uncover sono venuti a Roma, «armati» di sensori, sofisticati registratori acustici, rilevatori di radioattività che servono a trovare conferme della segnalazione. Il loro presidente è Massimo Merendi, un forlivese di 53 anni. Cappello di paglia in testa, polo di lana nera con cravatta rossa, è un tipo che non passa inosservato. Con lui c’è un membro dell’associazione, il ventottenne Michael George, nome che sembra inventato. E forse lo è. Perché i ghostbuster del «Ngu» separano nettamente la loro passione per il sovrannaturale dalle attività terrene, come il lavoro e la famiglia, e non vogliono cadere nel ridicolo. Il gruppo è nato nel 2010. In Romagna (sede nazionale a Riccione, organizzativa a Forlì) conta 38 soci. In tutta la Penisola 70, suddivisi fra Milano, Bologna, Venezia, Pesaro, Firenze e Roma. «Finora abbiamo ricevuto 1200 segnalazioni di ogni tipo, natura e credibilità – spiega Merendi – Un terzo riguardavano presunte presenze di spiriti e fantasmi, parlanti e non. Il resto erano fenomeni rumorosi di non immediata spiegazione, che cataloghiamo con la formula generica di poltergeist». Non tutti sono convinti assertori dell’esistenza dei fantasmi. «Nei sopralluoghi opera una squadra di quattro persone delle quali due sono tecnici, una crede ai fantasmi e una non ci crede – sottolinea il presidente del Ngu – Lo scopo è studiare il fenomeno e catalogarlo, non pretendiamo di dimostrare niente». Su 1200 segnalazioni sono stati già portati a termine 400 incontri. L’«avvistatore» viene identificato, la testimonianza registrata e l’eventuale materiale raccolto (filmati, foto, registrazioni sonore) acquisito dal gruppo. Poi si passa all’ispezione sul posto con macchinari degni del film con Bill Murray e Dan Aykroyd: rilevatori radioattivi e agli infrarossi, sensori acustici e quant’altro. Nel caso specifico, quello di Cesare, ci sono stati due avvistamenti da parte di sei persone. «Nel settembre 2001 due coppie hanno notato, verso le 22.30, una nebbiolina color avorio ocrato, alta circa due metri e mezzo e in cui si distinguevano vagamente i lineamenti di un volto – riferisce Merendi – L’apparizione è durata tre-quattro secondi e i testi hanno anche udito qualcosa, ma di indistinto. La seconda ci sarebbe stata a novembre. In due hanno visto la nebbiolina, che questa volta si muoveva scendendo le scale, per circa 15 secondi. Quindi l’immagine è scomparsa. Prima, però, lo “spirito” di Giulio avrebbe pronunciato alcune frasi, come “Non è più la mia Roma, la vista di ciò mi ferisce più delle pugnalate” e ancora, “Maledetti i distruttori della mia città, torneremo grandi…“». E non basta. L’ombra avrebbe lasciato sul posto una pergamena, che ora è sotto analisi degli «specialisti Ngu. «A Roma e provincia abbiamo cinque segnalazioni – continua Massimo Merendi – Una nel palazzo di una famiglia nobile, dove sono state udite voci, si è sentita, a finestre e porte chiuse, un’inspiegabile corrente d’aria e il profumo di essenze. È accaduto una decina di volte e con più testimoni. Ora dobbiamo verificare». Altre «percezioni» hanno avuto per teatro uno stabile di recente costruzione a Tor Vergata, Tivoli e i Fori Romani, «dove sono state viste statue antiche dipinte come si usava all’epoca», specifica il presidente del Ngu. Che non vuole passare per pazzo o visionario: «Non siamo creduloni – conclude – ma esistono fenomeni senza spiegazione empirica. E poi i fantasmi, qualunque sia la loro natura, non fanno male a nessuno. Gli unici fantasmi pericolosi sono quelli che abbiamo nella mente e nel cuore». E come non essere d’accordo con il Signor Acchiappaspettri?

I Commenti sono chiusi

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Marzo  2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Pisces
Sun in Pisces
16 degrees
Capricorn
Moon in Capricorn
4 degrees
Third Quarter Moon
Third Quarter Moon
23 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 2 volte

  • In linea ci sono:
    0 visitatori,
    52 visite oggi,
    78 visite ieri,
    1124 in totale

  • Pagine 117 viste oggi,
    351 ieri,
    in totale 16961

  • TopPost è Pagina: Elenco Articoli, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 3.235.108.188

  • Nel blog ci sono:
    5496 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.