DATA: 11 Febbraio 2013

FONTE: http://www.nextme.it

AUTRICE: Roberta De Carolis

Non solo Scozia: un misterioso mostro lacustre, simile a quello mitologico di Loch Ness, sembra infatti aver abitato il lago Labynkir, nella remota Jakuzia (Siberia). Trovato infatti uno strano scheletro, che ricondurrebbe a diverse testimonianze tramandate per secoli. La scoperta è opera del Russian Geographical Society, e gli scienziati sostengono come il ritrovamento sia compatibile con il Diavolo del lago Labynkir.

Dopo il gemello dell’Alaska quindi, sembra che il mostro scozzese abbia, o abbia avuto nel passato, un altro stretto parente nella freddissima regione russa. “Sono state formulate tutta una serie di ipotesi su che tipo di creatura potrebbe essere – ha spiegato Viktor Tverdokhlebov, membro del team che ha effettuato la ricerca- un luccio gigante, un rettile o un anfibio. Non siamo riusciti a provare o confutare queste versioni … [ma] siamo riusciti a trovare resti di mascelle e uno scheletro di animale”

Il ritrovamento è avvenuto in modo del tutto casuale: il gruppo di studiosi stava infatti effettuando un campionamento di acqua, piante e animali sul fondo del lago, e utilizzando uno speciale scanner subacqueo, ha notato una grossa mascella e uno scheletro di fattezze molto particolari, non assimilabili, almeno apparentemente, a nessun animale attualmente noto.

I racconti narrano di un mostro gigantesco, che trasuda ferocia, e che può divorare con un sol boccone cani, renne, uomini. Secondo Tverdokhlebov e i suoi collaboratori lo scheletro è in linea con queste descrizione, stando alle dimensioni complessive e specifiche della mascella.

Ma come si concilierebbe l’esistenza di un essere vivente di quelle dimensioni con una temperatura, quella della Jacuzia, che può arrivare anche a -70° C? Anche su questo i ricercatori hanno un’ipotesi, che in realtà è stata formulata per spiegare un altro mistero legato al lago, il quale, nonostante la posizione geografica, manifesta quasi sempre 2° C in superficie.

Secondo gli studiosi, è possibile che una sorgente sotterranea scaldi il lago, e questo sarebbe compatibile con la natura vulcanica di gran parte della roccia nella zona. E’ anche noto, tra l’altro, che la maggior parte della zona orientale della Siberia è sismicamente attiva. Il quadro quindi avrebbe una sua coerenza interna.

Tuttavia, è chiaro, questa spiegazione alimenta anche il pensiero degli scettici, secondo i quali lo scheletro apparterebbe ad un enorme pesce, e non certo al Diavolo narrato nella leggenda. E se il Diavolo fosse proprio un enorme pesce che ha spaventato per decenni la popolazione locale?

I Commenti sono chiusi

Login
PROGRAMMI E APPLICAZIONI
Agosto  2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31  
PROGRAMMI TV

Ephemeris
Leo
Sun in Leo
23 degrees
Scorpio
Moon in Scorpio
1 degree
Waxing Crescent Moon
Waxing Crescent Moon
4 days old
On Line
Da Novembre 2010:

  • Questa pagina è stata vista: 6 volte

  • In linea ci sono:
    1 visitatori,
    16 visite oggi,
    54 visite ieri,
    1643 in totale

  • Pagine 29 viste oggi,
    415 ieri,
    in totale 21179

  • TopPost è Pagina: Cookies Policy, TopBroswer è Home,
    TopOS è Home
  • Il tuo broswer è ,
    il tuo OS è ,
  • il tuo IP è: 54.80.102.170

  • Nel blog ci sono:
    5490 articoli,
    6 pagine.

Fornito da orario
Marquee Powered By Know How Media.